Enterprise

Il bilancio 2010 di Apple legato al nuovo tablet

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

I risultati 2009 e le previsioni 2020 di Apple legati alle sorti del prossimo tablet e al suo prezzo all’utente finale

Nonostante la recessione che ha fortemente penalizzato il fatturato di numerose società hi tech, Apple (come anche Google) sembra non aver sofferto.
In questo momento , mentre cresce l’attesa per il tablet PC  , Apple sta per sfornare i suoi dati dell’ultimo trimestre finanziario.
Le stime degli analisti parlano di un fatturato superiore ai 12 miliardi di dollari , sopra le stime interne di Apple che si fermavano poco oltre al soglia degli 11 miliardi. Nel trimestre precedente la società di Cupertino aveva movimentato 3,05 milioni di Mac ( +17% sull’anno precedente ) e 7,4 milioni di iPhone ( +7% sul medesimo trimestre dell’anno prima).
Da sempre per i personal computer il mercato di riferimento per Apple è quello americano , dove nelle classifiche di vendita , con un mercato in ripresa, Apple è scivolata al quinto posto dopo HP, Dell, Acer e Toshiba.

Ovviamente il fatturato del 2010 di Apple si gioca sul successo di vendita del prossimo tablet PC che però non sarà disponibile prima di marzo e comunque nel secondo trimestre di quest’anno. L’applicazione killer del tablet potrebbe essere ancora una volta la capacità di gestire contenuti multimediali di ogni tipo dagli ebook , dove ora regna Amazon , fino agli show televisivi. Al di là dell’inevitabile successo tra gli appassionati di tecnologia, il vero punto di prova che attende il prossimo prodotto di Apple è il suo prezzo per il consumatore. Le previsioni sono discordi , tra 600 e 1000 dollari .
La più recente analisi di mercato tra i consumatori interessati colloca la soglia di acquisto accettabile non oltre i 700 dollari. Al suo interno invece Apple ha il problema di gestire la possibile cannibalizzazione con iPod Touch e iPhone.