EnterpriseProgettiSoftware vendor

Hurd – HP, la saga continua

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Il passaggio di Mark Hurd in Oracle provoca una reazione a livello legale da parte di HP. In gioco la riservatezza delle informazioni acquisite da Hurd in HP che ora potrebbero far gioco a Oracle

Hurd passa in Oracle, ma la saga Hurd-HP continua. La società sta infatti ricorrendo alle vie legali e alle clausole contrattuali che possono vincolare l’ex Ceo per bloccare il passaggio di Mark Hurd alla rivale più piccola.
Secondo HP , Hurd come nuovo presidente di Oracle non potrà fare a meno di utilizzare le informazioni confidenziali di cui è a conoscenza come massimo capo di HP. Nell’accordo seguito alla dimissioni di Hurd era prevista una liquidazione di 12,2 milioni di dollari.

Si tratta di un caso giudiziario che ha molti precedenti e che avrebbe un esito negativo per HP, secondo le leggi della California.
Dopo essere stati partner molto stretti nel recente passato , HP e Oracle sono ora dunque ai ferri corti non solo sul mercato IT , ma anche nelle aree giudiziarie Usa.

Dì la tua in Blog Café: Perché Ellison ha voluto Hurd