Enterprise

HP inizia la ricerca del nuovo boss

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Tra nuovi dettagli e indiscrezioni Hurd è ormai il passato per HP. Dopo lo scandalo inizia la ricerca del nuovo Ceo al di fuori della società

La peggiore decisione da quando Steve Jobs fu allontanato da Apple: così, senza peli sulla lingua, Larry Ellison ha giudicato pubblicamente l’allontanamento di Mark Hurd dalla carica di Ceo di HP.
Mentre nuovi dettagli emergono sulla donna al centro dello scandalo che ha portato alle dimissioni di Mark Hurd da Ceo di HP, si aprono le danze delle possibili candidature alla sua carica in HP.
HP aveva annunciato le dimissioni di Hurd lo scorso 6 agosto dopo un ‘indagine interna su una accusa di molestie sessuali . HP non ha trovato prove di molestie sessuali , ma altre violazioni alla correttezza dei processi interni della società , come falsi rapporti di spesa per coprire una relazione a due nel corso di eventi organizzati per i clienti.

HP ha messo insieme un panel di esponenti che condurrà la ricerca di un sostituto di Hurd , mentre l’interim è nelle man i del responsabile finanziario di HP. Il messaggio del board di HP è di rassicurazione sulla gestione della società che “ non è fatta di un uomo solo , ma di 300 mila persone”. Il pacchetto di denaro a disposizione di Hurd a seguito dell’allontanamento vale 12,2 milioni di dollari.
Quanto ai nomi di un possibile sostituto gli analisti si dividono , ma sono concordi nel ritenere che HP andrà alla ricerca del suo nuovo leader al di fuori dell’ambio societario , come è già successo per Hurd stesso nel 2005 e per Carly Fiorina nel 1999.