CloudEnterpriseSoftware

Gartner, la spesa IT in crescita per il 2017

Nel 1998 inizia la sua esperienza nel mondo IT in Mondadori e partecipa alla nascita di Web Marketing Tools di cui coordina la redazione. Redattore esperto di software per PC Magazine, e caporedattore di ComputerIdea, segue da circa 20 anni l'evoluzione del mondo hardware, software e dei servizi IT in un confronto continuo con le aziende leader del settore

Gartner corregge in positivo le previsioni di crescita per il mercato dei device, ma saranno i software enterprise a marcare la crescita maggiore in ambito IT. E si torna a parlare di “convergenza”

Secondo Gartner la spesa mondiale per l’IT nel 2017 è destinata a crescere complessivamente del 2,4 percento rispetto all’anno precedente. Un segnale positivo. Il suo valore sarà di 3,47 mila miliardi, rispetto ai 3,39 mila del 2016, ma con una proiezione ancora più favorevole per il 2018 (3,59 mila miliardi) e quindi marcando un +3,5 percento.

E’ l’effetto della trasformazione digitale, del business digitale che soffia ancora spingendo le vele soprattutto del software enterprise  che cresce del +7,6 percento e guadagnerà un ulteriore punto percentuale di crescita nel 2018, in misura decisamente inferiore ma con segnali positivi l’insieme dei device e i servizi. Soprattutto si fa notare come, nelle precedenti previsioni Gartner, i device sarebbero cresciuti appena dell’1,7 percento.

Una boccata di ottimismo che mancava. In parte però questa previsione migliorativa è legata all’arrivo dei prossimi smartphone top di gamma (l’iPhone del decimo anniversario contribuirà di sicuro) che probabilmente avranno un prezzo ancora più elevato. 
Resterà invece flat il mercato dei sistemi per i data center, non sono notizie positive per i vendor di cloud ibrido e privato, che già si preparano per un 2018 più promettente (+1,2 percento) e si sono lasciati alle spalle il segno negativo del 2016.

Previsioni sulla spesa IT mondiale per il 2017 secondo Gartner
Previsioni sulla spesa IT mondiale per il 2017 secondo Gartner

A trainare saranno Internet of Things in ambito manufacturing, Blockchain nei servizi finanziari, e le smart machine nel mercato retail. E’ chiaro però che il futuro del mercato si gioca in ambito Software Defined. Saranno infatti le intelligenze che abilitano l’hardware ad adattarsi alle esigenze del business a crescere di più. Quindi l’offerta Saas, e i tool per il cloud computing, che accelerano il time to market delle nuove tecnologie e il loro controllo.

Torna in primo piano una parola d’ordine che a fasi alterne abbiamo sentito spesso negli ultimi 20 anni di IT: convergenza. Riguarderà le sinergie di social, mobility, cloud e informazioni. In questo ambito a nostro avviso sarà sempre più marcata la concentrazione di risorse e potere economico su pochi player. Diversi indicatori muovono in questa direzione, sembra trovando poco spazio di dibattito e riflessione anche a livello politico, nonostante i tentativi almeno di osservare con maggiore attenzione alcune emergenze fiscali. 

Tra il 2016 e il 2017, Gartner fa anche notare come solo due dei vendor nella Top Ten IT possano vantare una crescita naturale nei ricavi. Uno di questi è Google.