Data storageEnterpriseFisco e Finanza

IDC: lo storage rimbalza e recupera

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

I dati che vengono da IDC indicano un incremento del 20,7 per cento sull’’anno precedente. Il fatturato trimestrale arriva a 6,8 miliardi di dollari. HP occupa il posto di numero uno

La forte crescita per il mercato dei sistemi di storage su disco nel secondo trimestre dell’anno significa un tentativo di recupero dai minimi causati dalla recessione del biennio 2008-2009. I dati vengono da Idc che indica un incremento del 20,7 per cento sull’’anno precedente. Il fatturato arriva a 6,8 miliardi di dollari. Il profondo rosso del mercato è stato toccato esattamente nel secondo trimestre del 2009 . Un recupero delle vendite non è dunque così sorprendente, ma la crescita avviene anche rispetto al primo trimestre di quest’anno.

HP occupa il posto di numero uno per fatturato con una quota di mercato del 18,3 per cento e vendite incrementate del 33 per cento. EMC, IBM e Dell occupano le altre posizioni. L’acquisizione di 3Par da parte di HP le porterà in dote un altro piccolo 0,78 per cento del mercato totale. Se dai calcoli si escludono i dischi venduti all’interno dei server la crescita si mantiene al 20,4 per cento con un fatturato di 5 miliardi di dollari.

In questo mercato , che Idc definisce come sistemi di storage esterno su disco, EMC continua a dominare con una quota di mercato del 25,7 per cento e vendite in crescita del 40 per cento , oltre a quelle effettuate sul mercato OEM verso partner come Dell. EMC è seguita da IBM,NetApp e HP. E’ NetApp la scoietà che cresce di più nel trimestre per lo storage esterno con un tasso del 55,3%. Sun Microsystems, ora Oracle, si è dimostrata l’unica società con vendite in declino ( meno 11 per cento) anche a causa dello stop alle vendite dello storage Hitachi dopo l’acquisizione di Oracle. A conferma dell’ inarrestabile crescita dei volumi delle informazioni la capacità totale dei sistemi immessi sul mercato ha raggiunto i 3645 Petabyte, con prezzi per Gigabyte in costante declino.