EnterpriseFisco e Finanza

Idc: il mercato dei chip si stabilizza al bello

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Secondo Idc il mercato dei semiconduttori vede un po’ di luce dopo i colpi del 2009. Nel rapporto più recente sul mercato dei semiconduttori Idc segnala che, nonostante il calo di fatturato di quasi il 10% registrato nel 2009, l’ultimo trimestre dello scorso anno e il primo di quest’anno hanno visto una ripresa del tasso degli ordinativi.

Il mercato dei chip si sta stabilizzando dopo le fluttuazioni di prezzo iniziate con la recessione di fine 2008 e continuate per tutto il 2009. L’indicazione, che farà felici i costruttori di personal computer, viene dagli ultimi dati rilasciati da Idc. Nel rapporto più recente sul mercato dei semiconduttori Idc segnala che , nonostante il calo di fatturato di quasi il 10% registrato nel 2009, l’ultimo trimestre dello scorso anno e il primo di quest’anno hanno visto una ripresa del tasso degli ordinativi. Nelle previsioni di Idc il fatturato complessivo del mercato dei semiconduttori raggiungerà quest’anno il 274 miliardi di dollari per arrivare a 295 miliardi nel 2011.
Le positività sono confermate anche da un quasi contemporaneo rapporto mensile della SIA (Semiconductor Industry Association ) che segnala un incremento del 4,5% del mese di maggio su quello di aprile e prevede a fine anno un fatturato di 290,5 miliardi di dollari.

La domanda cresce non solo da parte dei costruttori di PC , soprattutto portatili, ma anche dalla spesa in tecnologia IT da parte delle imprese.   I chip per il wireless registreranno un record di fatturato di 59,3 miliardi di dollari spinti dalla domanda di smartphone. In grande ripresa anche le memorie con 66,7 miliardi di fatturato complessivo a fine anno.