EnterpriseFisco e Finanza

Huawei, nel 2016 ricavi in crescita oltre il 30 percento

Nel 1998 inizia la sua esperienza nel mondo IT in Mondadori e partecipa alla nascita di Web Marketing Tools di cui coordina la redazione. Redattore esperto di software per PC Magazine, e caporedattore di ComputerIdea, segue da circa 20 anni l'evoluzione del mondo hardware, software e dei servizi IT in un confronto continuo con le aziende leader del settore

Il report annuale di Huawei evidenzia il fatturato in crescita a doppia cifra per ognuna delle tre divisioni e utili netti allineati con l’anno precedente

Huawei ha presentato il proprio Annual Report 2016 con i dati finanziari relativi all’anno fiscale 2016, sottoposti a revisione da parte di KMPG.
Tutte e tre le divisioni – Carrier, Enterprise e Consumer – fanno registrare forti percentuali di crescita di fatturato per un valore complessivo di oltre 75 miliardi di dollari, e un +32 percento rispetto al 2015.

Huawei marca invece un utile netto di 5,3 miliardi di dollari, che si può considerare del tutto in linea con quello dell’anno precedente (+0,4 percento), e segna la fine di una cavalcata che ha caratterizzato i risultati dal 2012.
Vale 11 miliardi di dollari l’impegno di Huawei negli investimenti dedicati alle attività di ricerca e sviluppo. 

Delle tre divisioni quella più importante per fatturato è indubbiamente Carrier Business Group con un fatturato di 41,8 miliardi di dollari, e un +24 percento di crescita anno su anno. A crescere però di più in senso assoluto è la divisione Enterprise, che ha fatturato sì appena 5,9 miliardi di dollari (poco rispetto alle altre due divisioni) ma cresce di circa il 47 percento rispetto al 2015.

E’ qui che è maturato il business relativo alla fornitura di infrastrutture ICT negli ambiti chiave financial, energy e per la PA, mentre sono voci specifiche di Carrier Business Group quelle relative alle offerte per cloud, video e IoT.

La divisione consumer è cresciuta del 44 percento anno su anno, con un fatturato complessivo di quasi 26 miliardi di dollari ottenuti dalla vendita di 139 milioni di smartphone.

Huawei, Cinque anni di business in cifre
Huawei, Cinque anni di business in cifre

Si possono ripercorrere alcuni degli ambiti di azione di Huawei per quanto riguarda le tre divisioni. In ambito Carrier, Huawei ha sviluppato  il proprio business con Vodafone, Telefònica, Deutsche Telekom, China Unicom con la proposta di diversi servizi anche in ambito smart home, in quello dei veicoli connessi e IoT, l’ambito Enterprise ha visto invece il deployment di soluzioni per le Smart City scelto da oltre cento città in 40 Paesi, riconoscibile nel claim One Cloud, Two Networks, and Three Platforms. E in ambito consumer la partnership più facile da ricordare è quella con Leica sul P9  che ha portato a superare i 10 milioni di unità vendute, vedremo i risultati di Mate 9

Per il 2017 tre saranno i cardini dell’azione di Huawei: focus strategico guidare la trasformazione digitale, ma anche curare l’allineamento tra le capacità dell’azienda con i cambiamenti nel business e quindi relativa attenzione alle esigenze dei clienti, così come a quelle delle istituzioni in relazione ai cambiamenti imposti anche dai nuovi regolamenti, in tutti i contesti in cui Huawei già opera.