Enterprise

Cresce la virtualizzazione dello storage

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Un’indagine realizzata per conto di F5 Networks testimonia una diffusione sempre più pervasiva dell’archiviazione virtuale

Uno studio commissionato da F5 Network nel febbraio del 2008 ha coinvolto gli It manager di 324 medie e grandi imprese negli Stati Uniti e in Europa per sondare i trend relativi alla virtualizzazione dello storage. Il 28% degli intervistati in Europa ha almeno 1 Petabyte di storage nei data centre (l’8% ha un Exabyte o più), mentre il dato medio è di circa 51 – 100 Terabyte per data center. La suddivisione delle aziende è stata effettuata in questo modo: 211 statunitensi, 68 inglesi, 16 tedesche e 29 di altri stati europei. In base ai dati raccolti, gli analisti hanno stimato che la virtualizzazione dello storage in Europa crescerà del 65% nei prossimi 2 anni mentre il 37% del panel ha risposto di aver già una soluzione di questo tipo. Inoltre, in Europa il bisogno di storage eterogenei (80% delle risposte) in aggiunta alla pianificazione degli storage basati su file (70%) sono le motivazioni chiave alla base della decisione di implementare un prcorso di deduplicazione per lo storage.

Tra le informazioni che fanno riflettere, ill 37% dei manager europei ha dichiarato di non aver dei piani per la consolidazione dei data center, benché i costi e il consumo di risorse siano citati come i problemi chiave relativi allo storage. In ogni caso, gli utenti che già hanno introdotto la virtualizzazione dello storage nelle loro aziende hanno registrato delle percentuali di successo molto elevate; il 93% di tutte le società intervistate ha riportato di avere raggiunto risultati almeno una volta superiori alle previsioni effettuate all’inizio del progetto come, ad esempio, la riduzione dei costi/ tempo dello staff associato allo storage.