Enterprise

Cio: metodi e approcci best in class

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Una ricerca commissionata da Dimension Data mette in rilievo la connessione fra l’adozione delle best practice Itsmf e le strategie di sourcing

Da un lato sussitse una forte esigenza di ridurre la dipendenza dall’It management interno mentre dall’altro lato i Cio sembrano essere favorevoli alla diversificazione in ambito sourcing e di gestione.

Queste sono alcune delle considerazioni fate dagli analisti in seguito a un’indagine effettuata da Dimension Data su 370 Cio provenienti da 14 Paesi nei cinque continenti. Secondo gli esperti, un approccio più inclusivo al sourcing combina la modalità tradizionale di gestione interna con soluzioni completamente e parzialmente gestite.

Lo studio rivela che circa un quinto delle organizzazioni vorrebbe abbandonare la gestione interna delle aree Ict e che, in alcune aree come l’It service continuity e l’It change management, le grandi aziende sono pronte a cedere il controllo assoluto e affidarsi principalmente a soluzioni parzialmente o addirittura completamente gestite.

Un approccio best-of-breed verso l’It sourcing, secondo i ricercatori ha i suoi vantaggi anche se avvertono come questo terreno porti con sè una serie nuove prospettive per cui le aziende devono adottare nuovi strumenti e abilità per gestire in modo efficiente il volume in crescita e la complessità delle relazioni tra le varie parti coinvolte nei contratti multisourced. Ed è proprio qui che l’Itsm viene in aiuto: si moltiplicano le aziende che stanno adottando l’Itsm e i relativi framework di best practice, riconosciutone il potenziale nella promozioen di un approccio orientato al servizio nella gestione dell’It e nella gestione delle relazioni con i fornitori in un ambiente multisourced.

Oltre i due terzi dei Cio intervistati ha affermato che l’adozione di Itil è in grado di supportarli nel raggiungimento dei propri obiettivi, nell’assegnazione delle priorità e sotto il profilo dell’applicabilità delle azioni. Per i ricercatori, l’ottimizzazione di un approccio Itsm può meglio incentivare l’adozione di diverse best practice complementari ma le aziende dovrebbero avere un quadro completo delle opzioni più adatte per poter pianificare un approccio che associ le best practice alle esigenze del business. Un suggerimento? Scegliere un framework con un compito ben definito e trovare il framework per specifici obiettivi di alto livello per le iniziative Itsm, il che aiuterà a garantire che si adotti quello più appropriato da implementare nella giusta area.