Enterprise

Capgemini: la prossima sfida per i CIO è l’Information Lifecycle Management

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Secondo un rapporto Capgemini i CIO vedono la gestione dell’Information Lifecycle come la prossima sfida per le aziende

Capgemini ha pubblicato i risultati del suo quarto Global CIO report dedicato all’utilizzo dell’informazione digitale in azienda e intitolato “Sfruttare il valore dell’informazione digitale: potresti essere un digital winner?”.
Lo studio evidenzia come nel 2009 i budget IT abbiano mediamente subito un taglio del 15%. I CIO interrogati però dichiarano di aver utilizzato la crisi per dimostrare il valore dell’IT all’interno della loro azienda: il 55% si è dedicato ad accelerare quei progetti con maggiore impatto sul business e il 34% investe principalmente su iniziative che permettono di rispondere al meglio alle nuove condizioni di mercato. Le misure messe in atto per mitigare la riduzione del budget comprendono la rinegoziazione dei contratti di fornitura (67%), l’outsourcing dei servizi (45%), l’accelerazione dei progetti ad alto impatto sul business (55%), dando priorità ai progetti con un ritorno a breve sugli investimenti (55%) e quelli che prevedono la riorganizzazione della funzione IT (41%) per far fronte alle nuove esigenze di governance.
In aggiunta, l’87% degli intervistati dichiara di avere un piano strategico IT a tre anni e il 68% delle funzioni IT ha già definito dei Service Level Agreements (SLA) per ciascun servizio IT. E la disponibilità di nuovi sviluppi tecnologici quali il Cloud Computing e l’ Infrastructure e il Software as a Service forniscono nuove alternative alle architetture tradizionali e rimettono in discussione, dando origine a nuove opportunità, le politiche “make or buy” che i CIO hanno sviluppato per anni. Ma lo studio rileva che solo il 40% della performance IT è misurata in termini di incidenza sul business.

A conclusione dello studio Capgemini suggerisce ai CIO di tendere sempre più verso l‘Information Lifecycle Management e creare i presupposti per un nuovo modello di governance congiunto tra loro e i business manager.