Enterprise

Bruxelles allerta gli utenti del btob e del btoc

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

La Commissione Europea ha rilevato come le frodi economiche si stiano spostando su Internet e come gli utenti necessitino di essere informati sui rischi

Secondo un’indagine commissionata dalla presidenza europea relativa alle frodi e alle contromisure prese fra 2004 e 2007 rivela alcuni aspetti interessanti. Malgrado gli sforzi fatti per contenere le frodi elettroniche i criminali stanno comunque insidiando i consumatori europei.

Anche se il numero di casi scoperti rimane una piccola minoranza rispetto al numero generale di transazioni effettuate attraverso i nuovi servizi di pagamento, la percentuale rilevata è sufficiente a minare il livello generale di fiducia fra i cittadini dell’Unione Europea verso questa tipologia di approccio. In più, i casi di frode economica stanno moltiplicandosi sempre più in quelle situazioni in cui non esiste un rapporto diretto tra chi paga e chi riceve il pagamento, come nel caso delle transazioni via Internet.

I criminali che perpetrano frodi stanno insomma cambiando target declinando nuovi tipi di attacchi come quelli relativi al furto delle identità e a tutta la genia legata al cybercrime. La legislazione europea ha provato a definire direttive più trasparenti in merito ai servizi di pagamento che suggeriscono una regola relativa alla conoscenza del consumatore in procinto di effettuare una transazione elettronica.

Alla luce dei risultati della ricerca, la Commissione europea ritiene che ora sia necessario puntare ad accrescere una maggiore consapevolezza dei rischi che possono correre i cittadini e per questo si sta attivando per promuovere una campagna di sensibilizzazione sui pericoli che corre chi compra e chi vende via Internet.