Enterprise

Brunetta promette Pec per tutti dal 26 aprile

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Renato Brunetta, ministro dell’Innovazione e PA, annuncia la disponibilità della pec, la posta elettronica certificata, per tutti dal prossimo 26 aprile alle Poste

Renato Brunetta ha detto che la Posta elettronica certificata (Pec) prenderà il via dal 26 aprile. Brunetta promette la fine delle code agli sportelli e un taglio alle raccomandate cartacee. La de-materializzazione nella PA parte anche dalla Pec. “Tutti i cittadini che lo vorranno – ha sottolineato il ministro dell’Innovazione e PA, Brunetta- potranno, presentandosi presso la rete delle poste con un documento di riconoscimento, ricevere gratuitamente un account di posta elettronica certificata, che da’ diritto di interloquire con la Pubblica Amministrazione“.

Finora solo il 34% delle Pa locali aveva la Pec. Macon la partenza dell’e-mail certificata, la PA dovrebbe avvicinarsi ai cittadini. “La Pec – ha concluso  Brunetta – dara’ diritto al cittadino di interloquire per via elettronica con la pubblica amministrazione, come se mandasse una raccomandata con ricevuta di ritorno, con lo stesso valore legale. Gli italiani avranno il diritto di ricevere dall’amministrazione pubblica una risposta alla stessa maniera”.

I risultati della gara per la concessione del servizio di posta elettronica certificata (Pec) gratuita per i cittadini, avevano visto prime in graduatoria: Poste Italiane, Postecom e Telecom Italia.

Di’ la tua in Blog Cafè: Brunetta ritorna, con Pec e Pc per tutti