Data storageNetworkStorage

Il CES 2017 di Netgear tra NAS e switch PoE

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Google + Linkedin Subscribe to our newsletter Write a comment

Netgear ha presentato al CES 2017 alcune nuove linee di NAS per le PMI e due switch PoE

Netgear ha portato al CES 2017 di Las Vegas diverse novità di interesse anche per le piccole-medie imprese e che arriveranno sul mercato italiano nel primo trimestre dell’anno. Si segnalano in particolare tre linee di NAS desktop e due soluzioni di switching della serie ProSAFE, caratterizzate da un sistema di montaggio che la casa produttrice ha battezzato Virtually Anywhere e dal supporto all’alimentazione PoE.

In campo NAS la linea di punta tra quelle presentati è ReadyNAS 620, che comprende due modelli (uno a 6 e l’altro a 8 slot) per una capacità totale di 80 TB che salgono a 130 collegando uno chassis di espansione. Le porte per il collegamento in rete sono quattro: due 10 Gigabit Ethernet e due più semplici Gigabit Ethernet. Le varie unità sono basate su processore Intel Xeon D-1521 e gestiscono l’accesso simultaneo di fino a 120 utenti, proponendosi quindi come soluzione anche per reti ad alta densità. Prezzi a partire da circa 1.700 dollari senza dischi.

L'unità ReadyNAS RN528X
L’unità ReadyNAS RN528X

Per esigenze più contenute è stata sviluppata la serie ReadyNAS 520, che comprende tre modelli a 4, 6 e 8 slot. La connettività è sempre 10 GbE con due porte ma, anche per il processore meno potente (un Intel Pentium D1500), questi NAS supportano connessioni simultanee per un massimo di 80 utenti. Prezzi a partire da circa 900 dollari, sempre in configurazione diskless. Infine, la serie ReadyNAS 420 comprende due modelli (a 2 e 4 slot) con connettività Gigabit Ethernet (due porte). Supporta un massimo di 40 utenti simultanei e i prezzi partono da circa 450 dollari senza dischi.

Tutti i modelli ReadyNAS sono accomunati da alcune funzioni specifiche come la gestione anche da device mobili Android e iOS, la condivisione file tra più piattaforme, il backup periodico verso altri ReadyNAS e l’accesso ai dati da remoto attraverso un cloud privato.

Lato switch le novità sono denominate ProSAFE 8-port Gigabit Ethernet Web Managed PoE+ Click Switch (in sigla GSS108EPP) e ProSAFE Easy-Mount 8-port Gigabit Ethernet PoE+ Web Managed Switch (in sigla GS408EPP). Entrambi sono stati progettati pensando in particolare alla connettività verso dispositivi che vanno alimentati via Power over Ethernet (PoE): il loro numero aumenta (si va dagli access point ai telefoni IP passando dai sistemi di sicurezza fisica) e questo richiede secondo Netgear di poter collocare switch anche al di fuori dei classici rack.

Lo switch GSS408EPP
Lo switch GSS408EPP

Da qui l’idea della progettazione definita Virtually Anywhere: usando staffe e connettori specifici è possibile montare i nuovi switch anche sulle pareti o su pali e in posizione tanto verticale quanto orizzontale. In più il modello GSS108EPP funziona senza ventole ed è quindi indicato per gli ambienti dove il rumore deve essere ridotto.

Montaggio a parte, i nuovi switch sono modelli Layer 2 PoE+ da otto porte che differiscono per il numero di porte PoE: tutte e otto nel caso del GS408EPP e solo quattro per il GSS108EPP Click Switch. In entrambi una porta viene “consumata” per l’uplink. I prezzi indicativi sono di circa 150 dollari per il GSS108EPP Click Switch e di circa 270 per il fratello maggiore GS408EPP.