Data storage

SanDisk rompe la barriera dei 64 Giga su scheda SD

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Intanto SanDisk promette di arrivare fino a 2 Tera , il limite degli attuali hard disk

A SanDisk non basta realizzare la prima memory card SD da 64 Gb , ma promette che con questo formato di scheda può arrivare a 2 Tb. Disponibile inizialmente negli Usa al prezzo di affezione di 350 dollari , la scheda SanDisk Ultra SDXC (eXtended Capacity) ha come obiettivo di progetto e di mercato i settori video e fotografico.

La velocità di trasferimento dei dati arriva a 15 Mbps. Ma la società fa sapere che il formato SD 3.0 che sta alla base delle schede SDXC può arrivare a 2 Tb e a un transfer rate di 300 Mbps. Il formato SDXC arriva dopo quello SDHC. Le applicazioni sono quelle della registrazione di video HD e di foto in sequenza ad alta velocità. Diversi fornitori hanno già annunciato foto e video camere compatibili con il formato SDXC.
Per le applicazioni professionali SanDisk ha annunciato il rilascio al dettaglio dei drive allo stato solido SanDisk G3.