Data storage

Partnership storage per Vmware vSphere 4.1: EMC e Hitachi

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Con VMware vSphere 4.1arrivano i fornitori di soluzioni di storage. I primi sono EMC e Hitachi Data Systems.

Il rilascio della nuova piattaforma vSphere 4.1 da parte di VMware ha provocato il riallineamento da parte dei fornitori di soluzioni storage per i data center che hanno lo scopo di consentire a clienti di ogni dimensione di migliorare significativamente l’efficienza dei loro ambienti VMware.
In prima linea naturalmente EMC che offre un supporto integrato alle soluzioni in ambiente VMware e conferma il suo ruolo di piattaforma storage di riferimento in ambienti Vmware . Ma anche Hitachi Data Systems ha integrato nella gamma di prodotti Adaptable Modular Series (AMS) 2000 il supporto per vSphere 4.1, offrendo ai propri clienti la possibilità di semplificare e ottimizzare le infrastrutture IT e gli ambienti cloud. In questo modo, è possibile sfruttare la tecnologia array storage per ottenere una maggiore densità delle macchine virtuali (VM), aumentare la scalabilità, migliorare il ROI e incrementare le performance delle applicazioni virtuali in ambienti vSphere.

vSphere 4.1 offre nuove vStorage API for Array Integration (VAAI che permettono di scaricare alcune specifiche attività storage verso gli array enterprise e mid-range di EMC, EMC supporta tutte le tre nuove API di vStorage, che comprendono:
Full Copy. Usando VMware Storage vMotion, i clienti possono creare macchine virtuali e trasferire i dati tra esse a una velocità dieci volte superiore.
Block Zero. Si tratta di una funzionalità particolarmente utile per la creazione di macchine virtuali abilitate per il fault-tolerant (FT) o di cui si effettua il thin provisioning.
Hardware Assisted Locking. Permette di migliorare le prestazioni di task classici, come la migrazione delle macchine virtuali, l’accensione o lo spegnimento contemporaneo di molte macchine virtuali e le creazione di una macchina virtuale partendo da un template. Offre un sistema alternativo di protezione dei dati, acceduti sul file system VMFS, dai nodi in cluster

Anche l’integrazione storage di Hitachi con VAAI comprende: – Hardware-assisted Locking – Full Copy – Block Zero.

“Lo storage gioca un ruolo fondamentale negli ambienti server virtualizzati, e tutto ciò è destinato a crescere poiché sempre più applicazioni saranno virtualizzate e le possibilità di impiego aumenteranno”, spiega Hu Yoshida, Chief Technology Officer di Hitachi Data Systems. “Integrando VMware vSphere 4.1 direttamente con il nuovo VMware vStorage API for Array Integration (VAAI), Hitachi Data Systems garantisce ai propri clienti la possibilità di trarre il massimo vantaggio dagli ambienti VMware. Inoltre, le funzionalità della gamma AMS si adattano perfettamente agli ambienti virtuali, fornendo le basi per gestire in maniera flessibile ed economicamente vantaggiosa i data center.”

VAAI è il più recente set di API aggiunte alla famiglia di API di VMware vStorage, e d’altra parte EMC è uno dei pochi fornitori di storage multiprotocollo a supportare tutti i quattro set di API di VMware vStorage, che oltre a VAAI comprende: VMware vStorage API for VMware vCenter Site Recovery manager e VMware vStorage API for Data Protection (VADP).