Data storageEnterprise

Lenovo, cambio ai vertici in Italia

Direttore responsabile di Silicon, ITespresso, ChannelBiz e Ubergizmo dalla nascita, ama analizzare le dinamiche del mercato IT e le strategie dei vendor. Scrive da più di vent'anni di tecnologie, acquisizioni, hardware e software. Modera convegni e seminari. In passato ha diretto Techweekeurope, Gizmodo, Vnunet, PC Magazine e PC Dealer, iniziando il percorso professionale a Computerworld Italia dopo la laurea.

Emanuele Baldi è il nuovo country general manager e amministratore delegato di Lenovo in Italia. Porta con sè esperienze di canale e in ambito data center, area che per il 2017 sarà strategica per Lenovo

La nuova organizzazione di Lenovo tocca anche il management italiano. E’ stato nominato Emanuele Baldi nuovo country general manager e amministratore delegato di Lenovo in Italia, carica che si aggiunge a quella di Territory Manager per Italia e Israele.

Emanuele Baldi, Lenovo
Emanuele Baldi, country manager e amministratore delegato di Lenovo Italia

Nella nuova organizzazione – che riguarda l’area Emea (Europa, Medio Oriente e Africa) – Baldi riporterà direttamente a Luca Rossi, vice president Lenovo Emea e Latam, che si dice “certo che Emanuele rafforzerà il team locale con la sua esperienza e guiderà lo sviluppo di Lenovo in Italia in tutte le aree di business”. 
Tre per precisione: PC & Smart Device, Mobile e Data Center,  divisioni nate  della riorganizzazione partita lo scorso aprile, con l’inizio dell’anno fiscale di  Lenovo. E a quanto pare ancora in corso nella definizione di nuove cariche.

Una nomina quella di Baldi che premia l’esperienza accumulata in anni di canale, visto che ha ricoperto la carica di direttore commerciale, prodotti e canali di Fujitsu Technology Solutions, dopo Ingram Micro e sedici anni in Intel, come Western and Eastern  Europe Sales Director. Ma anche le competenze in aree a forte valore aggiunto, come server e data center.  Un nomina che ribadisce l’importanza della strategia di go to market e di vicinanza ai partner di canale, in una Lenovo che nel tempo si è portata a bordo persone di competenza territoriale ben conosciute dal mercato italiano.

Luca Rossi, Lenovo
Baldi risponderà direttamente a Luca Rossi, Vice-President Lenovo Emea e Latam

Avevamo commentato i dati di andamento di Lenovo in Italia con l’amministratore delegato uscente  – Mirko Poggi – alla fine del secondo trimestre fiscale prima di Natale, che presentava una leggera crescita della filiale (dopo un 2015 sofferente a livello mondiale) ma rimarcava la situazione difficile nel mercato dei pc, con segni più positivi per tablet e server. 

Proprio sulla divisione Data Center Group si lavorerà in modo significativo quest’anno. Alessandro de Bartolo, country manager Data Center Group Italia, incontrato di recente, aveva ribadito il lavoro che si sta svolgendo presso i clienti, con focus group dedicati al fine di confermare la strategia in ambito data center, partita con lentezza dopo l’acquisizione del mondo x86 da Ibm,  ma di cui serve “valutarne i progressi  – precisa -.  L’IT sta diventando sempre più vicina al core business delle aziende e chi nelle aziende si occupa di data center sta assumendo un ruolo sempre più chiave. La nostra sfida Emea  è quella di rispondere alle aziende che lamentano di non avere una tecnologia adeguata per affrontare la digital transformation”
La competenza di Baldi riguarderà tutte le aree di business in Italia, anche quest’ultima strategica negli obiettivi del 2017.