Data storage

IBM, la deduplicazione tocca anche i mainframe System Z

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Ibm aggiunge una appliance di deduplicazione per nastri ai server su mainframe della serie Z

IBM propone una appliance di deduplicazione in grado di lavorare in tandem con i suoi mainframe , i server della linea System Z. Secondo dati forniti da IBM , System Storage TS7680 ProtecTIER Deduplication Gateway per System Z è in grado di ridurre 25 Tb di dati applicativi su nastro a 1 Tb. L’appliance ProtecTIER deriva dalla passata acquisizione di Diligent Technologies , la cui tecnica di deduplicazione è stata ulteriormente perfezionata nel tempo da IBM, passando anche attraverso una soluzione dello stesso tipo per sistemi aperti.
Nella nuova modalità la novità sta nell’introduzione delle tecniche di deduplicazione nell’interfacciamento dei mainframe con le unità a nastro. L’ IBM System Storage TS7680 ProtecTIER Deduplication Gateway per System Z è una soluzione che si presenta come una libreria su nastro virtuale ( VTL) ed è equipaggiata da un algoritmo di deduplicazione dei dati in linea chiamato HyperFactor. Questa tecnologia è in grado di indicizzare in modo molto efficiente l’intero contenuto di un repository, anche di grandi dimensioni, che può essere ospitato in modo permanente nella RAM dei motori di deduplicazione

. Il System Storage TS7680 è inoltre dotato di un cluster a due nodi ed è in grado di gestire una capacità fisica di storage fino a un Petabyte per sistema. L’abbinamento di nastro virtuale e di deduplicazione dei dati ad alta efficienza è in grado di migliorare rapidamente i tempi delle operazioni di backup e di ripristino dei dati; inoltre riduce i costi delle operazioni di elaborazione su nastro utilizzando lo storage su disco come repository per i dati deduplicati.