Data storage

Hds: continueremo la partnership con Oracle/Sun per lo storage

Giornalista. Ha collaborato con TechWeekEurope IT fin dal suo inizio

Follow on: Google +

A fine marzo termina l’accordo OEM per lo storage tra Hitachi e Sun ( ora Oracle). Al via un nuovo round di negoziati. In Italia continuerà il lavoro congiunto di sviluppo del mercato

L’accordo OEM tra Hitachi Data Systems ( Hds) e Sun è in scadenza alla fine del mese . Quella di Hds con Sun Microsystems è un partnership che con alti e bassi dura da 9 anni. L’acquisizione di Sun da parte di Oracle cambia certamente il quadro di riferimento della partnership .
Ufficialmente un portavoce di Hds in Italia assicura che “ Hds e Oracle stanno definendo nuove strategie per ampliare le collaborazione e per supportare i clienti in questa fase di transizione. Nei prossimi mesi verranno forniti i dettagli riguardanti la possibile estensione della partnership tra HDS e Oracle. Anche in Italia le due aziende (Hds e Oracle) collaborano da anni e prevedono di continuare a lavorare congiuntamente nelle attività di sviluppo del mercato”. Essenzialmente l’apparato storage al centro dell’accordo in scadenza è l’array che porta il nome di USP. Anche i manager di più alto livello come Hu Yoshida, chief technical officer di Hds, sono impegnati a rassicurare il mercato che la collaborazione continuerà anche dopo la scadenza tecnica del contratto, mentre si prevede un refresh tecnico della linea di array USP.

D’altra parte alcuni esperti del settore fanno notare due cose: Hds insieme a Ibm è sta citata da Larry Ellison dopo l’acquisizione di Sun come una rivale per la nuova Oracle   . Inoltre Oracle sta puntando molte sue carte su una database machine come Exadata che alla sua seconda versione indica un linea di sviluppo dell’interesse di Oracle verso soluzioni proprietarie più che verso l’acquisizione di storage general purpose.