Data storage

EMC, SourceOne per la gestione delle informazioni non strutturate

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

I nuovi tool di gestione EMC della famiglia SourceOne permettono di raggiungere visibilità e controllo anche sulle informazioni non strutturate

EMC aggiunge due nuovi prodotti alla famiglia SourceOne, offrendo così ai clienti la possibilità di gestire la crescita di contenuti non strutturati che risiedono su più sistemi e semplificare le attività di e-discovery su di essi. Si tratta di SourceOne File Intelligence e SourceOne for File Systems. Il primo offre la possibilità di esplorare il crescente volume di contenuti non strutturati, in modo che i clienti possano capire la tipologia di contenuti in loro possesso, dove questi risiedano ed il loro valore . Il secondo genera in modo automatico archivi secondo policy prestabilite e consente un’archiviazione basata su policy di contenuti non attivi o duplicati che si trovano sui file system ed attiva criteri coerenti di mantenimento ed eliminazione sui grandi volumi di contenuti non strutturati per garantire la conformità a policy interne e normative esterne.

In questo momento mentre molte organizzazioni comprendono che è vitale un maggior controllo sulla crescente informazione digitale presente nello storage, ancora poche stanno facendo qualcosa in merito. Questi tool hanno il potenziale di permettere alle aziende di trovare le informazioni più importanti e aggiungono un elemento di automazione importante nella movimentazione dei file che vanno archiviati.

Secondo una recente ricerca condotta su 126 responsabili aziendali ed IT dall’Enterprise Strategy Group, l’83 per cento di loro pensa che una strategia completa di information management diventerà ancor più importante nel giro dei prossimi tre anni. Ma il 49 per cento degli intervistati ha spiegato di non essere sicuro o di non credere che la loro organizzazione effettivamente eliminasse tutti i dati, e le copie relative, una volta che questi non fossero più necessari per motivi legali, di business o di conformità alle norme. Commenta Brian Babineau, Senior Analyst di Enterprise Storage Group: “Con questo annuncio, EMC estende le sue funzionalità di information governance ai file, oltre che all’e-mail ed a SharePoint, permettendo ai clienti di centralizzare i processi di information governance su differenti fonti di informazioni. Inoltre, SourceOne offre ai clienti diverse opzioni per gestire i propri dati in accordo alle policy, trasferendoli ad archivi o sistemi storage più economici, preoparandoli per l’e-discovery o semplicemente eliminandoli.”