Data storageDatavizMobility

RIM prende DataViz ( Documents to Go)

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Gli utenti si interrogano sulle altre versioni del software DataViz legato a Office per i dispositivi mobili

Se saranno confermate ufficialmente le voci insistenti , RIM ( Blackberry) si rafforza nell’offerta di software di produttività personale per la mobilità comprando la software house DataViz per una cifra che si aggira attorno ai 50 milioni di dollari. Una conferma starebbe nell’annuncio di DataViz di aver bloccato ogni sviluppo di una versione per WebOS ( sistema operativo di Palm , ora acquisita da HP) di Documents to Go.
Da sempre DataViz ha lavorato in partnership con Palm , una collaborazione che ha permesso a DataViz di farsi un nome nelle applicazioni per la gestione di mobilità dei documenti in formato Office. Di seguito nel tempo sono arrivate diverse altre versioni di Documents to Go , ultima in ordine di tempo quelle per iPhone, Android e Maemo.

A questo punto gli utenti sembrano chiedersi se Documents to Go continuerà ad essere un prodotto multipiattaforma oppure sarà interamente fagocitato nel mondo Blackberry. Per i delusi ricordiamo che continuano ancora la loro strada Quick Office per Symbian, iPhone, iPad, Blackberry, Android e Palm così come iWork per iPad (con una versione iPhone in arrivo) .