Data storage

Da NetApp soluzioni storage e per la gestione dei dati in ambiente SharePoint 2010

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Netapp reagisce a Vplex di EMC , ma pensa anche allo storage per il nuovo Office

L’annuncio di Vplex da parte di Emc  con un insieme di prodotti e un’architettura in grado di federare lo storage dei dati su distanze geografiche ha suscitato interesse tra i presenti a EMC World 2010. Ma anche se il cosiddetto private cloud resta ancora un progetto molto nelle nuvole l’annuncio di Vplex non ha lasciato indifferenti i competitor di EMC. La prima a reagire è stata Netapp che hae messo una dichiarazione in cui ricorda di essere già in grado di realizzare questo tipo di cluster allargato sulle lunghe distanze delle risorse di storage con Il suo prodotto FlexCache. “ Siamo in grado di utilizzare FlexCache per far migrare una macchina virtuale a distanza in modo non dirompente “ , ha scritto Val Bercovici di Netapp. Ma c’è di più: “ Oggi con FlexCache possiamo supportare la messa in pool e in condivisione di dati su distanze maggiori rispetto a Vplex Local o VBplex Metro”.
Le possibilità messe in campo da Vplex Metro sono analoghe anche a quelle di San Volume Controller di Ibm. E sembra solo l’inizio di un polemica tra esperti e analisti del mondo dello storage.

Ma c’ è anche una altro evento , quello del lancio di Office 2010 per le aziende   , che nella sua componente SharePoint Server 2010 ha attirato l’attenzione di Netapp per le implicazioni in ambito storage. Netapp presenta soluzioni storage per aiutare i clienti a effettuare la transizione a SharePoint 2010, tra cui SnapManager 6.0 per Microsoft SharePoint 2010. SnapManager 6.0 offre agli utenti di SharePoint Server 2010 un sistema policy-based per la gestione dei dati, permettendo di collocare automaticamente i dati in uno storage SATA (quindi con costi inferiori) in base alla locazione, alle dimensioni o alla tipologia. Ciò consente di ottimizzare le risorse di storage e ridurre i costi. Il supporto di Netapp per SharePoint Server 2010 si estende anche a SQL Server 2008 R2, il database alla base di SharePoint Server. SnapManager per SQL Server fornisce alta disponibilità e aiuta gli amministratori di database anche nelle fasi di backup e ripristino oltre che nella realizzazione di cloni in pochi secondi, a beneficio di una maggiore disponibilità delle applicazioni.