Data storage

Con iDataplex Ibm supporta i data center di nuova generazione

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

L’ultima linea di server progettata da Big Blue è pensata per supportare le aziende che hanno un computing di tipo Web 2.0 per gestire data center di grandi dimensioni

Secondo recenti indagini, le società che gestiscono data center di grandi dimensioni e in rapida crescita si trovano a dover sostenere costi energetici da 10 a 30 volte maggiori per ciascun metro quadrato rispetto a un normale palazzo per uffici. Il nuovo sistema iDataPlex Ibm, capitalizzando l’esperienza maturata nei prodotti Blade, in un design del tutto innovativo consente di aumentare di più del doppio il numero di unità che un singolo rack Ibm è in grado di contenere, utilizzando il 40% in meno di energia elettrica, quintuplicando la potenza elaborativi.

La nuova linea di server è stata creata per lo stateless computing, che riunisce una grande quantità di computer separati in un insieme di risorse condiviso o “cloud.” iDataPlex Ibm offre la possibilità di applicare sul retro dell’unità una parete per raffreddamento a liquido che permette al sistema di operare a “temperatura ambiente” e di conseguenza non è necessario un impianto di condizionamento dell’aria, impiegando tutti componenti standard, oltre a software open source come Linux per contribuire alla riduzione dei costi.

Ibm iDataPlex permette alle maggiori società che utilizzano Web 2.0 e ai principali fornitori di servizi Web 2.0 di aumentare rapidamente le prestazioni del sistema in modo da soddisfare le necessità degli utenti. Tale sistema consentirà a Ibm di accrescere ulteriormente la propria capacità di soddisfare le richieste di quello che viene definito da WinterGreen Research come un mercato da 10 miliardi di dollari. Ciascun sistema iDataPlex sarà creato su ordinazione e consegnato al cliente già integrato e pronto all’uso. Tale tipologia di consegna, del tutto unica, contribuisce, inoltre, a rendere i costi di iDataPlex inferiori rispetto a quelli dei sistemi “white-box”.