Data storage

Brocade migliora le prestazioni dei data center

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

I nuovi hub e switch consentono di ottimizzare e rendere più efficiente la connettività server-storage nei data center

Brocade 300 e 5300 sono gli switch che da giugno inizieranno ad essere disponibili sul mercato: le novità riguardano l’efficienza energetica, superiore del 40% rispetto ai modelli attualmente in commercio, e un  throughput di 8Gbit/s contro i 4Gbit/s delle versioni precedenti.

Per quel che riguarda la nuova gamma di HBA (Host Bus Adapter), si parla di capacità di gestire fino a mezzo milione di IOPs (Input/Output Operations Per Second), che rende i nuovi modelli particolarmente adatti ad ambienti virtualizzati. Sicurezza e velocità delle comunicazioni server-unità di storage sono poi affidate a funzionalità e tecnologie QoS e data encryption. Anche i nuovi hub Brocade saranno disponibili da giugno.

Sia gli hub che gli switch Brocade supportano i servizi di traffic management e Adaptive Networking che consentono una gestione dinamica delle risorse condivise, in funzione delle effettive disponibilità degli elementi virtualizzati quali server, unità di storage e infrastrutture di rete.