Data storage

Amazon, storage con data transfer più veloce per il servizio S3

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

AWS Import/Export rende più veloce il movimento di grandi quantità di dati sulla piattaforma Amazon Web Services

Amazon Web Services alle prese con un mercato sempre più competitivo nello storage online aziendale punta ad accelerare i trasferimenti dei dati all’interno del suo Simple Storage Service (S3). A questo scopo ha lanciato AWS Import/Export for S3 in grado di accelerare trasferimenti di grandi quantità di dati verso e fuori di AWS e migrazioni.

L’uso di dispositivi portatili di storage per grandi quantità di dati è spesso significativamente più veloce di una trasferimento standard via Internet e meno costoso di un aggiornamento dell’infrastruttura di rete. Come in tutti gli altri servizi di Amazon si pagano solo le risorse che vengono effettivamente utilizzate. In questo caso il costo dipende dai dispositivi di storage utilizzati e dal tempo impiegato a caricare i dati. Parte dell’annuncio è anche il supporto di Amazon S3 nella console di gestione AWS.

La Management Console rende semplice la gestione delle risorse di elaborazione, storage e cloud attraverso una interfaccia web based. Nel caso di S3 l’utente può caricare oggetti e stabilire controlli di accesso attraverso il browser senza dover scrivere codice.