CloudIaas

Synergy: nel cloud IaaS guidano HPE e Cisco, ma attenzione agli ODM

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Il mercato del cloud IaaS vede in testa i “soliti noti” ma sta cambiando sulla spinta degli hyperscaler

Synergy Research Group ha reso pubbliche alcune valutazioni sul mercato dei prodotti per il cloud infrastrutturale, considerando la parte sia hardware sia software e le applicazioni di cloud IaaS sia privato sia pubblico. Tutto il mercato così composto dovrebbe chiudere il 2016 con circa 70 miliardi di dollari di giro d’affari, secondo le rilevazioni, e continuare a crescere anche nel prossimo futuro a doppia cifra percentuale.

Server, sistemi operativi, storage, networking e software per la virtualizzazione fanno prevedibilmente la stragrande maggioranza (94 percento) del mercato IaaS. I pochi punti percentuali che restano sono legati alle soluzioni per la sicurezza e il cloud management.

La crescita complessiva del mercato nasconde una importante evoluzione: secondo Synergy la crescita nelle implementazioni di cloud privato sta rallentando man mano che le imprese dedicano maggiore attenzione alle offerte di cloud pubblico per gestire i propri workload. Questa evoluzione non impatta negativamente sulle vendite di prodotti infrastrutturali perché queste si spostano semplicemente dalle aziende ai grandi cloud provider.

synergy-cloud-3q16In futuro però lo scenario potrebbe non essere più così tanto roseo per i vendor tradizionali. I grandi provider accrescono gli investimenti ma sono anche decisamente orientati a usare server e dispositivi di storage e networking che hanno progettato internamente e che fanno produrre ai cosiddetti ODM (Original Design Manufacturer). La conseguenza è che il settore ODM ora rappresenta una fetta importante e in crescita delle vendite di hardware per il cloud pubblico (sarebbero il terzo “produttore” del mercato, al momento).

In quanto ai vendor tradizionali, anche nel terzo trimestre 2016 HPE ha mantenuto un piccolo margine rispetto a Cisco. La corsa quasi parallela delle due aziende va avanti da diversi trimestri in cui HPE fa valere un primato nelle implementazioni di cloud privato e Cisco invece guida nel comparto del cloud pubblico.

ODM a parte, il terzo vendor del trimestre è stato Dell-EMC, in forte crescita per la combinazione delle due aziende che insieme hanno potuto superare nell’ordine Microsoft e IBM.

Scomponendo il mercato IaaS in comparti tecnologici, Synergy sottolinea che quattro tra i primi cinque vendor citati possono contare su un primato specifico: HPE per i server, Cisco per il networking, Dell-EMC per lo storage e Microsoft per la parte software. Solo IBM non ha un primato particolare, ma ha una posizione solida nei vari comparti tecnologici del cloud.