CloudServer

Konica Minolta al cuore dell’IT aziendale con il Workplace Hub

Giornalista e collaboratore di TechWeekEurope, si occupa professionalmente di IT e nuove tecnologie da oltre vent'anni e ha collaborato con le principali testate italiane di settore

Follow on: Linkedin

Workplace Hub si propone come snodo centrale per la gestione dell’IT, della collaborazione e anche delle reti IoT

Pochi dettagli pratici, anche perché il prodotto in sé non è ancora disponibile, ma l’obiettivo di Konica Minolta con il suo nuovo Workplace Hub è ambizioso: trasformare il modo in cui le imprese organizzano e gestiscono la loro risorse IT, sia interne che esterne. Un obiettivo un po’ anomalo per un’azienda che associamo prevalentemente al mondo della stampa e dei workflow documentali ma che mostra come strategicamente Konica Minolta voglia ora giocare un ruolo decisamente diverso da questo.

Il Workplace Hub, che nella sua prima versione comunque non vedremo prima dell’autunno, ha il compito di essere una piattaforma centralizzata che fa da punto unificante per quasi tutte le tecnologie usate in un’impresa. Si parte anche dalla stampa e dalla gestione dei documenti, per ovvie ragioni, e infatti il sistema nella sua prima versione integra anche una stampante multifunzione. Ma si va velocemente oltre, grazie al fatto che Workplace Hub è anche un server HPE: comprende quindi unità di storage, si collega a servizi cloud, gestisce la rete Wi-Fi aziendale.

Dennis Curry, Director of Business Innovation and R&D di Konica Minolta, con i tre modelli previsti di Workplace Hub
Dennis Curry, Director of Business Innovation and R&D di Konica Minolta, con i tre modelli previsti di Workplace Hub

Una componente chiave di Workplace Hub è quindi quella di IT management. Il sistema comprende le funzioni necessarie, dalla gestione degli asset IT alla parte sicurezza di rete, dalla protezione dati alla gestione degli account utente. In più è la “porta” verso una gamma di applicazioni e servizi aggiuntivi che saranno veicolati dal Konica Minolta Marketplace. Si tratta in pratica di uno store digitale in cui i partner della casa giapponese presenteranno le loro soluzioni, il ruolo di Konica Minolta sarà anche quello di broker dei servizi che cerca di ottenere le migliori condizioni per i suoi clienti e fa da unico punto di fatturazione dei servizi attivati.

Workplace Hub ha anche una componente rilevante di collaborazione. Prevede quelli che Konica Minolta chiama Team Spaces, spazi di condivisione dei documenti con funzioni di collaborazione come chat, meeting in video, gestione delle agende e collegamento con i sistemi di posta elettronica.

Workplace Hub Edge
Workplace Hub Edge

Gli obiettivi di Konica Minolta con il Workplace Hub sono ambiziosi già nella prima fase (proporre la piattaforma come il cuore digitale delle imprese) ma lo sono anche di più in prospettiva futura. Man mano il Workplace Hub sarà arricchito con funzioni di intelligenza artificiale, per automatizzare molte delle sue funzioni, e potrà essere lo snodo delle comunicazioni da e verso i sistemi IoT.

La casa giapponese pensa anche a una vera e propria rete integrata ma distribuita di Workplace Hub, grazie anche al fatto che il modello iniziale sarà velocemente affiancato da una versione più compatta (la Edge) e da una per il montaggio diretto in rack. Una seconda generazione comprenderà anche modelli più compatti da posizionare alla periferia della rete per portarvi le funzioni di automazione e intelligenza artificiale.