CloudServer

IBM porta la tecnologia NVLink nei server con CPU Power8

Giornalista e collaboratore di TechWeekEurope, si occupa professionalmente di IT e nuove tecnologie da oltre vent'anni e ha collaborato con le principali testate italiane di settore

Follow on: Linkedin

Presentati tre server Linux della linea Power LC destinati a Big Data e machine learning, con anche l’interconnessione diretta in NVLink tra CPU e acceleratori Tesla

IBM ha presentato tre server Power LC basati su processori Power8 e dotati della tecnologia di interconnessione NVLink tra CPU e acceleratori grafici sviluppata da Nvidia. I nuovi sistemi sono pensati in modo particolare per applicazioni di intelligenza artificiale, machine learning, analytics e gestione dei Big Data. IBM tra l’altro sottolinea che in test portati avanti con il provider cinese Tencent un cluster formato dai nuovi server ha eseguito un workload definito “data intensive” tre volte più velocemente di una precedente installazione con server x86, impiegando anche meno server.

La tecnologia chiave dei nuovi server è stata denominata PowerAccel e assorbe vari sviluppi portati avanti dai partner della OpenPower Foundation nell’ambito dell’affiancamento dei processori con un’ampia gamma di acceleratori e per l’interconnessione tra questi componenti. L’approccio più importante è l’integrazione nei processori Power8 della tecnologia NVLink di Nvidia, grazie alla quale la CPU dialoga direttamente con le GPU Tesla P100 Pascal. In questo modo le prestazioni nello scambio dati tra GPU e CPU sono cinque volte superiori a quelle dei server x86.

Il server Power System S812LC
Il server Power System S812LC

I processori Power8 con Nvidia NVLink e GPU Pascal sono alla base del server denominato IBM Power System S822LC for High Performance Computing, destinato appunto alle applicazioni di calcolo intensivo. Nvidia aveva già presentato tempo fa la sua tecnologia e i server di IBM sono i primi a integrarla direttamente a livello di processore. L’integrazione è possibile anche per le CPU x86 ma non dovremmo vedere implementazioni in questo senso prima dell’anno prossimo.

Gli altri due server sono i modelli S822LC for Big Data e S821LC. Questi non adottano tutte le tecnologie del fratello maggiore – specialmente NVLink – ma possono comunque sfruttare funzioni di accelerazione via GPU attraverso le schede Tesla K80 connesse classicamente via PCIe.