CloudData storageDatacenter

L’infrastruttura convergente di Fujitsu con NetApp si chiama NFLEX

Nel 1998 inizia la sua esperienza nel mondo IT in Mondadori e partecipa alla nascita di Web Marketing Tools di cui coordina la redazione. Redattore esperto di software per PC Magazine, e caporedattore di ComputerIdea, segue da circa 20 anni l'evoluzione del mondo hardware, software e dei servizi IT in un confronto continuo con le aziende leader del settore

Fujitsu e NetApp mettono insieme server e storage in NFLEX per proporre il proprio modello di Converged Infrastructure. Disponibilità in Emea dal 2018

Sarà disponibile nel 2018 nel nostro mercato, ma intanto c’è. Fujitsu e NetApp propongono la loro declinazione di Converged Infrastructure sotto il nome di NFLEX, che comprende capacità di calcolo e storage a scalare con la precisione richiesta dai clienti, per fare combaciare i requisiti applicativi con le effettive esigenze, secondo capacità di dimensionamento modulare, pacchetti di espansione precofingurati, supporto a chiamata e la gestione integrata indispensabile in questi casi.

Si tratta di una proposta formulata per le medie aziende e le realtà di classe enterprise. Le tecnologie di calcolo e storage sono mutuate ovviamente dalle rispettive competenze di Fujitsu e NetApp e declinate in un singolo cabinet rack da collocare nel data center. L’appliance convergente assicura il supporto ai workload in cloud, e ovviamente sposa le esigenze degli ambianti ibridi combinando Fujitsu Enterprise Service Catalog Manager e NetApp Data Fabric.

L'Ecosistema NFLEX
L’Ecosistema NFLEX

Nel dettaglio ecco di cosa consta. NFLEX arriva dai clienti già integrata, preinstallata e pretestata, con i server ad alta densità Primergy CX400 M4 x86 e Fujitsu Software ServerView Infrastructure Manager e con l’opzione per i sistemi NetApp All Flash FAS A-Series o flash FAS ibridi con il software di gestione dei dati NetApp OnTap. I clienti scelgono la configurazione ideale per regolazione nel numero di nodi, capacità di storage e tipologia.  

Entrambi i vendor, in questa fase, hanno bisogno di fare “sistema” per offrire un’alternativa ai vendor che hanno già proceduto a “convergere” anche i loro business. Per esempio Dell-EMC, mentre HPE da tempo già ha proceduto in questo senso tramite le relative acquisizioni in ambito storage.

Conferma la prospettiva Kenichi Sakai, corporate executive officer e head of the Data Center Platform Business Unit di Fujitsu: “Fujitsu e NetApp hanno riconosciuto la necessità di un nuovo approccio riguardo l’offerta dell’infrastruttura di data center convergente di prossima generazione e hanno lavorato insieme per la progettazione congiunta di NFLEX, lo sviluppo più recente nell’alleanza di lunga data sull’infrastruttura convergente tra due vendor leader nel settore tecnologico”.   

WHITE PAPER: Sei interessato ad approfondire l’argomento?  Scarica il whitepaper: Creare il Data Center del futuro con infrastrutture iperconvergenti