CloudVirtualizzazione

IDC: tra i sistemi convergenti cresce solo il nuovo

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

I sistemi convergenti tradizionali segnano il passo, crescite solo per le soluzioni hyperconverged

IDC ha reso pubblici i dati relativi al mercato dei sistemi convergenti, che nel quarto trimestre 2016 ha sviluppato a livello mondiale ricavi per 3,1 miliardi di dollari. La cifra segna una flessione anno su anno del 1,4 percento per il trimestre, mentre per tutto il 2016 i ricavi (11,3 miliardi di dollari) rappresentano una crescita del 5,8 percento rispetto al 2015. Il rallentamento del mercato alla fine dell’anno è legato, spiega IDC, al fatto che gli utenti sono più interessati alle nuove architetture con spiccati elementi di automazione e uso più intenso delle funzioni software-defined. Questo però ha comportato meno vendite dei sistemi convergenti più tradizionali e anche una riorganizzazione dell’offerta di alcuni produttori.

Questa evoluzione la si vede anche nell’andamento dei vari comparti in cui IDC suddivide il mercato. La fetta maggiore è fatta dalla parte definita di integrated infrastructure e certified reference system, che è poi quella più tradizionale con prodotti hardware che dialogano fra loro ma funzioni solo di base per la gestione. Questa parte ha generato nel trimestre ricavi per 1,57 miliardi di dollari, una flessione del 15,7 percento anno su anno. Per questo segmento i produttori principali sono Dell Technologies (44,9 percento di market share), Cisco (31) e HPE (14,6).

idc-converged-4q16Flessione, ma più contenuta, anche per le Integrated Platform, che rispetto ai sistemi precedenti sono ottimizzate per eseguire compiti specifici come la gestione di database o lo sviluppo applicativo. Questo segmento ha mosso nel trimestre 823,5 milioni di dollari con un -8,6 percento anno su anno. In questo comparto guida Oracle con il 49,4 percento di market share, seguita da IBM e HPE appaiate a 8,5.

Cresce solo, come anticipato, la parte più innovativa dei sistemi hyperconverged, cioè ad alto tasso di virtualizzazione delle risorse di elaborazione e di storage e con architetture scale-out. Questo segmento ha visto ricavi per 697,4 milioni di dollari con una crescita del 87,3 percento anno su anno. Considerando tutto il 2016 il business generato da questi prodotti è stato di 2,2 miliardi di dollari, con una crescita del 110 percento rispetto al 2015.