Big DataCloudData storageDatacenterServer

IBM Power Systems con Power9, la potenza in nome dell’AI

Nel 1998 inizia la sua esperienza nel mondo IT in Mondadori e partecipa alla nascita di Web Marketing Tools di cui coordina la redazione. Redattore esperto di software per PC Magazine, e caporedattore di ComputerIdea, segue da circa 20 anni l'evoluzione del mondo hardware, software e dei servizi IT in un confronto continuo con le aziende leader del settore

Le applicazioni di AI e machine learning richiedono elevata potenza di elaborazione e un ecosistema software aperto. I nuovi Power Systems AC922 arrivano con le cpu Power9

IBM ha presentato l’ultima generazione dei suoi server di fascia alta, i Power Systems, con il processore Power9. Si tratta dei sistemi AC922, che integrano le tecnologie PCI-Express 4.0, capacità grafiche Nvidia NVlink 2.0 e OpenCAPI.

L’ambito di utilizzo, con prestazioni che dovrebbero migliorare rispetto alla generazione precedente di quasi quattro volte i tempi di apprendimento dei framework di deep learning, sono i framework AI come Chainer, TensorFlow e Caffe, oppure di database accelerati come Kinetica.

Le Cpu in dotazione su questi sistemi tra l’altro saranno le medesime utilizzate sui sistemi considerati più potenti al mondo – Summit e Sierra – in dotazione presso il Department of Energy degli Stati Uniti e già utilizzati da Google. 

IBM Power Systems AC922
IBM Power Systems AC922

La progettazione di Power9 è iniziata nel 2013 per rispondere alle crescenti richieste del mercato, con l’obiettivo di creare una nuova architettura in grado di gestire flussi liberi di dati, sensori di movimento e algoritmi per carichi di lavoro di AI in ambiente Linux, ad intenso utilizzo di dati. Al servizio di una strategia, quella di IBM, che vuole offrire alle aziende un’infrastruttura che incorpora hardware e software all’avanguardia con le più recenti innovazioni open source. 

Spiega Bob Picciano, Senior Vice President di IBM Cognitive Systems: “Abbiamo costruito un innovativo generatore di potenza per tutti i workload di AI e per quelli cognitivi. Oltre a equipaggiare i supercomputer più potenti al mondo, i sistemi IBM Power9 permetteranno a imprese di ogni parte del globo di estendere insight su una scala senza precedenti, indirizzando scoperte scientifiche e significativi miglioramenti nelle prestazioni di business per aziende di ogni settore”.