Cloud

Equinix partner di Discovery Communications

Nel 1998 inizia la sua esperienza nel mondo IT in Mondadori e partecipa alla nascita di Web Marketing Tools di cui coordina la redazione. Redattore esperto di software per PC Magazine, e caporedattore di ComputerIdea, segue da circa 20 anni l’evoluzione del mondo hardware, software e dei servizi IT in un confronto continuo con le aziende leader del settore

Equinix continua i processi di certificazione e viene scelta da Discovery Communications come partner per consolidare l’infrastruttura IT e potenziare le proprie capacità di content delivery

Equinix ha chiuso l’anno scorso con l’importante acquisizione di 24 data center da Verizon, per potenziare la propria piattaforma di interconnessione e avvicinarsi ulteriormente ai suoi clienti chiave, ma non è questa l’unica mossa, per esempio, tra le più significative marchiamo la partnership come Advanced Technology Partner, per cui è entrata a far parte del network dei partner AWS, e ora Equinix è diventato il fornitore di riferimento per Discovery Communications per il content delivery real-time via cloud.

La partnership in questo caso prevede l’implementazione di un’architettura IOA (Interconnection Oriented Architecture), per abilitare la trasformazione digitale del business di Discovery su un modello distribuito del tutto cloud based. Un’attività del tutto europea in questo caso, perché si tratta di portare l’infrastruttura Discovery in colocation sui data center Equinix International Business Exchange (IBX) collocati ad Ashburn, Londra e Parigi, per consolidare l’80 percento dell’infrastruttura Discovery Communications.

Equinix IBX Data Center
Equinix IBX Data Center

Si sa, Discovery è conosciuta per il proprio portafoglio di contenuti premium nell’ambito lifestyle e sport, ma anche con un’offerta per i bambini con importanti brand. Vanta 3 miliardi di spettatori (cifra cumulativa), in oltre 220 Paesi.

Ora ha la necessità di integrare l’infrastruttura di Eurosport e di potenziarla per supportare la crescita dei consumi real-time. Previsto anche il consolidamento dell’80 percento dei sistemi di supporto backoffice, l’accesso a Equinix Media Cloud Ecosystem Entertainment, e la possibilità di sfruttare l’accesso diretto ai cloud provider più importanti tramite Equinix Cloud Exchange.

Di recente Equinix ha ottenuto significativi progressi nei programmi di certificazione con il conseguimento dei tre nuovi standard FISMA/NIST (federale), HIPAA (sanità) e ISO 22301 (enterprise). Non solo, Equinix ha anche ampliato il numero di data center IBX conformi agli standard SOC2 Type 2 e PCI DSS, con 28 dei 65 data center IBX già certificati.