CloudIaas

Elmec lancia MDrive, lo storage quasi-cloud per le imprese

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Conservazione centralizzata e condivisione tipo cloud, ma per MDrive si punta a più controllo

Combinare i benefici dei servizi di cloud storage alla Dropbox con le funzioni di sicurezza e controllo degli accessi che garantiscono invece le classiche forme di condivisione dei file sui server d’impresa. Questo è in sintesi l’obiettivo che Elmec si è posta con MDrive, una nuova soluzione pensata in particolare – si spiega – per le aziende “che si stanno preparando al nuovo regolamento europeo in materia di gestione dei dati al quale dovranno adeguarsi entro il 2018”.

Tecnicamente MDrive non è una piattaforma di storage online ma uno strumento di sincronizzazione e condivisione di file pensato per le aziende, basato su tecnologia CentreStack. La logica è quindi diversa rispetto al cloud storage: i file coinvolti restano sui sistemi dell’azienda ma diventano accessibili dall’esterno con le stesse modalità trasparenti di sistemi come Google Drive. La piattaforma gestisce infatti direttamente le operazioni di sincronizzazione da e verso client e dispositivi mobili.

L'esterno del datacenter Elmec BR4
L’esterno del datacenter Elmec BR4

Dal punto di vista della gestione il vantaggio di MDrive è che tutto è ancora configurato e amministrato dallo staff IT aziendale. Il servizio viene infatti descritto come “folder centric”: i dati sono in una o più cartelle a cui gli utenti hanno accesso secondo i loro permessi aziendali, tra l’altro con la possibilità di collegare nativamente il servizio ai sistemi Active Directory.

Volendo, l’azienda utente può decidere anche di conservare i propri file nel datacenter Elmec. In ogni caso sa (e soprattutto può dimostrare) dove e come sono gestite le sue informazioni, in osservanza delle normative europee sull’archiviazione e protezione dei dati.

Partecipa alla nostra inchiesta: La tua azienda adotta soluzioni cloud?

… per rispondere alle altre tre domande, clicca qui…

WHITE PAPER: Sei interessato ad approfondire l’argomento? Scarica il whitepaper “Software-Defined Storage: storie di successo