CloudVirtualizzazione

Docker EE, i container in versione “certificata”

Giornalista e collaboratore di TechWeekEurope, si occupa professionalmente di IT e nuove tecnologie da oltre vent'anni e ha collaborato con le principali testate italiane di settore

Follow on: Linkedin

Docker EE (Enterprise Edition) prevede piattaforme cloud e sistemi operativi specifici, per implementazioni adatte alle applicazioni business-critical

Docker ha provveduto a una razionalizzazione della sua offerta pensando alla diffusione della piattaforma nelle aziende di grandi dimensioni e per applicazioni business-critical. Per loro ha creato Docker Enterprise Edition (EE), una versione ottimizzata che, secondo il CTO Solomon Hykes, dovrebbe dare “un’esperienza più nativa e strettamente integrata” dei suoi componenti. In pratica Docker EE vuole essere una piattaforma modulare più semplice da installare e configurare di quella classica, soprattutto perché non prevede una implementazione su infrastrutture (sistemi operativi o piattaforme cloud) generiche ma solo certificate.

L’installazione di Docker EE è certificata su sei sistemi operativi e due piattaforme cloud. Si tratta da un lato di CentOS, Red Hat Enterprise Linux, Ubuntu, SUSE Linux Enterprise Server, Oracle Linux e dall’altro di Windows Server 2016 e di AWS e Azure. La nuova piattaforma inoltre accetta solo container e plugin altrettanto certificati, attraverso un nuovo programma denominato Docker Certification Program. Lo scopo è sempre quello di garantire configurazioni stabili a priori per gli utenti più esigenti.

docker-certifiedDocker EE è disponibile con tre configurazioni. La Basic prevede la versione di Docker per la specifica piattaforma certificata, la Standard aggiunge elementi di gestione avanzata dei container e l’integrazione con i sistemi di directory, la Advanced ha in più funzioni di sicurezza e controllo continuo delle vulnerabilità.

La nascita di Docker EE impone prevedibilmente una nuova gestione per la versione open source della piattaforma, che prende il nome di Docker CE (Community Edition) e resta destinata agli sviluppatori che hanno le capacità tecniche per sperimentare direttamente con la gestione dei container. Anche Docker CE ora è disponibile in più varianti: la Edge è quella con le funzioni più avanzate, la Stable è appunto più stabile.

Il piano dei rilasci di Docker
Il piano dei rilasci di Docker

In corrispondenza della nascita di Docker EE e CE è stato inaugurato anche un piano di rilasci delle nuove versioni a cadenza regolare, simile a quello di Ubuntu. Docker CE Edge si rinnoverà a cadenza mensile, mentre Docker CE Stable a cadenza trimestrale ma con un supporto esteso a quattro mesi per ciascuna versione. Docker EE avrà aggiornamenti trimestrali ma ciascuna versione sarà supportata per un anno dopo il rilascio.

Partecipate alla nostra inchiesta: Sicurezza IT, come difendersi?


… per rispondere alle altre tre domande, clicca qui…