CloudDatacenter

Lenovo porta la produzione enterprise in Europa

Giornalista e collaboratore di TechWeekEurope, si occupa professionalmente di IT e nuove tecnologie da oltre vent'anni e ha collaborato con le principali testate italiane di settore

Follow on: Linkedin

I prodotti enterprise di Lenovo saranno realizzati anche negli stabilimenti ungheresi di Flex, per ridurre i tempi di consegna ai clienti della regione EMEA

Lenovo inizierà a realizzare in Europa anche i prodotti per la fascia enterprise: i clienti della regione EMEA che acquisteranno server, storage o networking li riceveranno probabilmente dallo stabilimento Flex di Sarvar, in Ungheria, che già collabora con Lenovo producendo da diversi anni personal computer e altri dispositivi. L’obiettivo di Lenovo è velocizzare i tempi di consegna e dare anche ai partner una maggiore flessibilità nella gestione degli ordini.

La decisione di attivare la produzione in Europa, spiega Lenovo, è stata presa in base ai vantaggi che deriveranno dall’essere più vicina ai clienti chiave e ai partner di canale. In questo modo si avranno tempi di consegna ai clienti più brevi di cinque giorni e costi operativi minori, proprio per l’eliminazione della fase di trasporto. Lenovo ha sottolineato che questi risparmi “possono essere trasferiti a clienti e partner” ma non ha dettagliato in che misura e come. Inoltre l’azienda cinese ritiene che questa mossa la renda più competitiva sul mercato europeo.

Lo stabilimento ungherese di Flex
Lo stabilimento ungherese di Flex

La produzione ungherese dei prodotti enterprise dovrebbe iniziare la prossima estate e affiancare quella che Flex ha già in essere. Una fabbrica sarà dedicata alla produzione dei server x86 standard, insieme alla parte di storage e networking, e dei sistemi rack integrati su configurazioni personalizzate. La produzione dei server x86 per i clienti EMEA resta comunque attiva anche in Cina.

Secondo Wilfredo Sotolongo, general manager EMEA del Data Center Group di Lenovo, “Trasferire la produzione in Europa è per noi una mossa strategica che porterà benefici tangibili ai clienti, che hanno giudicato molto positivamente la nostra decisione di produrre in Ungheria. Crediamo che questo possa solo ampliare le nostre possibilità nel mercato enterprise perché potremo offrire un livello di servizio ancora più alto ai clienti EMEA“.