CloudData storageDatacenterServerStorage

Fujitsu, le novità del portafoglio server con Primergy CX400 M4

Nel 1998 inizia la sua esperienza nel mondo IT in Mondadori e partecipa alla nascita di Web Marketing Tools di cui coordina la redazione. Redattore esperto di software per PC Magazine, e caporedattore di ComputerIdea, segue da circa 20 anni l'evoluzione del mondo hardware, software e dei servizi IT in un confronto continuo con le aziende leader del settore

Con l’arrivo di Intel Xeon Scalable, Fujitsu aggiorna il proprio portafoglio server con la nuova generazione dei server Primergy e il modello CX400 M4. Per i carichi di lavoro più importanti Primequest porta a 12 TB la capacità di in-memory DB

Come è spesso successo all’esordio delle nuove cpu Intel, tutti i vendor rinnovano la proposta del proprio portafoglio server, ora con i nuovi Intel Xeon Scalable. Lo fa anche Fujitsu che annuncia la disponibilità però di una gamma completamente rivisitata per i server Primergy Dual e Quad-Socket e per le soluzioni mission critical Primequest octo-socket per Intel Xeon Scalable. 

Si tratta di una proposta che nelle diverse configurazioni flessibili, con opzioni e design di sistema ottimizzati, è pensata per analisi dati avanzate, AI, specifiche esigenze di calcolo nell’ambito della digital transformation.

Proposta quindi scalabile, sia per il proprio data center, sia in un’architettura multi-cloud. Primergy  CX400 M4 offre potenza di calcolo specifica per ogni workload in modo flessibile e modulare, con la densità e l’efficienza tipica dei server blade, ma la semplicità e i costi dei sistemi rack e la piattaforma orientata alla creazione di sistemi integrati e tecnologie software. Questa nuova proposta soddisferà quindi le esigenze di virtualizzazione, cloud, HPC e tutte quelle degli ambienti di storage iperconvergenti. 

Fujitsu Primergy CX400 M4
Fujitsu Primergy CX400 M4

Intel Xeon Scalable, su tutta la nuova generazione Primergy e Primequest, porta ulteriore sicurezza in hardware, e prestazioni migliorate su ogni specifico workload, grazie alle nuove caratteristiche legate alle tecnologie I/O per storage e rete. La cpu software-defined di prossima generazione soddisfa così un’ampia varietà di scenari applicativi per specifici settori, con tutte le applicazioni che richiedono un elevato numero di dati da gestire come, per esempio, anche l’analisi dei big data in tempo reale. 

Nel nuovo portafoglio le specifiche tecniche includono moduli di memoria DDR4 e capacità fino a 6 TB nella proposta Primergy quad-socket, inoltre configurazioni flessibili, a supporto delle combinazioni di unità di memoria con elevata capacità e Gpu avanzate, con la connettività LAN per Ethernet e DynamicLoM per le esigenze più articolate.

Su Primequest, si è abilitata l’offerta di SAP Hana con fino a 12 Terabyte di database in-memory. Tutta la proposta prevede funzionalità di gestione integrate per gestire, implementare, supportare e monitorare i server anche da remoto, mentre per la gestione consolidata delle infrastrutture convergenti e delle facility nei DC remoti e nelle server room si utilizza Fujitsu ServerView Infrastructure Software Manager (ISM).