CloudDatacenterServer

AMD Epyc vola sui server Dell EMC

Nel 1998 inizia la sua esperienza nel mondo IT in Mondadori e partecipa alla nascita di Web Marketing Tools di cui coordina la redazione. Redattore esperto di software per PC Magazine, e caporedattore di ComputerIdea, segue da circa 20 anni l'evoluzione del mondo hardware, software e dei servizi IT in un confronto continuo con le aziende leader del settore

I processori Amd Epyc della serie 7000 equipaggeranno tre nuove piattaforme Dell EMC i PowerEdge R6415, PowerEdge R7415 e PowerEdge R7425

I processori AMD Epyc della serie 7000 offriranno potenza di calcolo a tre piattaforme server di Dell Emc, i PowerEdge R6415, i PowerEdge R7415 e i PowerEdge R7425. Sistemi per la gestione di carichi di lavoro anche di classe enterprise, reti di archiviazione virtuali come le Vsan, analytics sui big data e applicazioni di cloud ibride. 

AMD Epyc è in grado di fornire configurazioni server sia single che dual-socket, da 32 a 64 core con fino a 4 TB di capacità di memoria e unità NVMe dirette. In ambito HPC per AMD significa incrementare di circa il 25 percento le prestazioni per i carichi di lavoro massicci dei data center e migliorare la gestione per capacità I/O più elevate e applicazioni che fanno uso intensivo di memoria per le configurazioni single e dual-socket.

PowerEdge R7425

Amd segnala inoltre la possibilità di ridurre del 20 percento il costo totale di gestione in configurazione single-socket four-node Vsan. 

Il punto di forza della proposta riguarda la possibilità anche su configurazioni single socket di disporre di server single-socket in grado di gestire la maggior parte dei workload richiesti con i relativi vantaggi, per soddisfare ambienti software e defined storage, Cad/Cam.

Inoltre con la soluzione PowerEdge R7425, dual-scoket, in un unica pacchettizzazione single-socket si possono espandere i benefici dei server single-socket in nuovi segmenti. Le configurazioni Single Socket dei modelli PowerEdge R6415 e R7415 offrono la disponibilità di 32 core per i carichi e i flussi di lavoro delle architetture multithread. 

L’idea di base di AMD è avere formulato una proposta di cpu con alcune caratteristiche prestazionali tarate in modo da consentire un utilizzo single socket ottenendo però prestazioni equivalenti a quelle possibili con una soluzione dual-socket. Su PCI Express tra l’altro l’ampia connettività su 128 linee PCI Express è una caratteristica gradita quando dal mercato provider, si è in grado di scalarla anche nel mercato enterprise.