CloudDatacenter

DATA4, 30 data center in 5 anni

Direttore responsabile di Silicon, ITespresso, ChannelBiz e Ubergizmo dalla nascita, ama analizzare le dinamiche del mercato IT e le strategie dei vendor. Scrive da più di vent'anni di tecnologie, acquisizioni, hardware e software. Modera convegni e seminari. In passato ha diretto Techweekeurope, Gizmodo, Vnunet, PC Magazine e PC Dealer, iniziando il percorso professionale a Computerworld Italia dopo la laurea.

Il progetto di ampliamento della rete dei data center in Italia e Francia si fa forte di un finanziamento appeno annunciato da DATA4, pari a 250 milioni di euro, grazie a Natixis e BNP Paribas

Il management al completo di DATA4 aveva raccontato a Silicon.it la strategia per il 2017 solo pochi mesi fa, che puntava a una crescita del fatturato del 25%, dopo un 2016 che aveva visto il numero dei clienti raddoppiare in Europa. L’obiettivo essere riconosciuti tra i cinque player di riferimento nel mercato dei data center entro il 2020, a fronte di investimenti che si sarebbero susseguiti negli anni, dopo quello significativo di 150 milioni di euro stanziato nel 2015.  

Una crescita legata alla modalità di erogazione dei servizi tipica di DATA4,  i data center in co-location, offrendo servizi di hosting per rispondere alle esigenze di cloud ibrido, grazie anche alla piattaforma  Digital Hub (lanciata lo scorso febbraio) per collegare le aziende a ecosistemi cloud e Internet  di tutto il mondo.

Olivier Micheli, CEO di DATA4
Olivier Micheli, CEO di DATA4

Oggi, in continuità con gli investimenti annunciati, DATA4 Group rende pubblica un’operazione di finanziamento di 250 milioni di euro,  effettuata grazie alla  collaborazione di Natixis e BNP Paribas che ha come target il coinvolgimento di un numero maggiore di cloud provider, grandi e medie aziende che necessitano di avere spazi  in data center in co-location. “Siamo molto felici dell’operazione appena conclusa con i nostri storici partner Natixis  e BNP Paribas, un’operazione che mostra quanto la crescita, per noi, continui a ritmi particolarmente serrati – ha commentato Olivier Micheli, CEO di DATA4 Grazie al nuovo finanziamento, la nostra offerta di servizi e infrastrutture, che è già tra le migliori d’Europa, si rafforzerà ancora di più. Nel settore in cui operiamo la domanda è molto sostenuta ed è ancora in costante crescita. Oggi disponiamo delle risorse necessarie per soddisfarla e per andare incontro alle esigenze di clienti, tra cui i giganti di Internet e del Cloud, che sono sempre alla ricerca di un data hosting e di soluzioni IT all’avanguardia e ultrasicure”.

Il finanziamento ha diversi obiettivi e si snoda nei cinque prossimi anni.

In primo luogo  la realizzazione nei prossimi anni di  quattro nuovi data center in Francia e di due nuovi data center in Italia, che andranno ad aggiungersi ai 14 data center esistenti in Francia, Italia e Lussemburgo. Il piano di sviluppo prevede la realizzazione di un data center ogni sette mesi, accelerando del 30% il passo rispetto al passato, per arrivare a un numero complessivo di 30 data center a fine percorso.

In secondo luogo, parte dell’investimento sarà destinato a completare l’allestimento del DATA4 Campus di Marcoussis, in Francia nella comunità di Paris-Saclay, con un insieme di infrastrutture che lo renderanno un vero  “campus digitale” dove erogare servizi ma anche creare spazi lavorativi e aree per il tempo libero. Qui saranno stanziati  10 milioni di euro per lavori d’importanza strategica, tra cui diversi interventi agli impianti elettrici.

In terzo luogo oggetto degli investimenti continuerà ad essere la Ricerca e Sviluppo, con attenzione all’efficienza e all’impatto ambientale dei nuovi data center, grazie alla realizzazione di un innovativo concept di sito  “smart” che dovrebbe essere implementato entro il 2018, in ottica di riduzione di costi e di consumi energetici.

WHITE PAPER: Sei interessato ad approfondire l’argomento?  Scarica il whitepaper  Il Software al centro del Data Center”