CloudEnterpriseIaas

Cresce a doppia cifra il mercato delle infrastrutture IT per il cloud pubblico

Nel 1998 inizia la sua esperienza nel mondo IT in Mondadori e partecipa alla nascita di Web Marketing Tools di cui coordina la redazione. Redattore esperto di software per PC Magazine, e caporedattore di ComputerIdea, segue da circa 20 anni l'evoluzione del mondo hardware, software e dei servizi IT in un confronto continuo con le aziende leader del settore

Crescono a doppia cifra i ricavi per i vendor di infrastrutture IT per il cloud, e soprattutto per il cloud pubblico. Amazon tra i vendor che contribuisce di più

IDC fotografa il mercato infrastrutturale per il cloud e ne esce un’istantanea da favola per i vendor di server, storage e switch, i componenti di riferimento di questo comparto. I ricavi nel secondo trimestre 2017 sono cresciuti del 25,8 percento, in riferimento alla vendita di componenti per tutte le tipologie di cloud computing per un valore complessivo di 12,3 miliardi di dollari, ma a guidare la crescita in assoluto è proprio il cloud pubblico.

L’infrastruttura per il public cloud infatti marca una crescita addirittura del 34,1 percento e costituisce oltre il 33 percento della spesa totale del comparto per un totale di 8,7 miliardi di dollari. Il mercato infrastrutturale del cloud privato vale invece solo 3,7 miliardi di dollari e cresce molto meno (+9,9 percento). Coerente con questi dati il declino costate della spesa per le infrastrutture IT tradizionali (-3,8 percento), per quanto essere rappresentino ancora il 52,4 percento dell’installato complessivo.

Cloud infrastrutturale - I vendor protagonisti del mercato
Cloud pubblico e infrastrutture per il cloud – I vendor protagonisti del mercato (fare clic sull’immagine per leggerla più chiaramente)

Tra i vari comparti, riguardo i componenti infrastrutturali, qual è quello che cresce di più? Indubbiamente lo storage, secondo i dati IDG, lo storage enterprise ha consentito il 30,4 percento in più di ricavi rispetto allo stesso secondo trimestre del 2016, mentre i server sono cresciuti del 24,6 percento e il mercato degli switch è cresciuto del 26,8 percento.
Chi sposa una scelta di private cloud ha contribuito invece a fare crescere la spesa per i server, essi rappresentano in questo caso e da tempo circa il 60 percento dei ricavi.

IDC - Il mercato cloud secondo i ricavi dei più importanti vendor infrastrutturali
IDC – Il mercato cloud secondo i ricavi dei più importanti vendor infrastrutturali

Arriviamo a ciò che conta: se a crescere più di tutti è il public cloud si riduce fisiologicamente la base dei clienti per i vendor. Infatti questa crescita anche secondo gli analisti è guidata dai grandi, Amazon in primis, ma ci sono anche Google, Microsoft, Alibaba, Baidu, Tencent con Facebook ed Apple. Si sottolinea la crescita del mercato public anche a più bassi livelli, cresce il private, ma la fetta più importante è quella di cloud pubblico. Ad avvantaggiarsene però più che i primi vendor IT sembrano gli ODM Direct, un segnale chiaro di un mercato di produzione a sua volta in profondo cambiamento.

Dal punto di vista geografico crescono tutte le regioni, tranne l’America Latina (-13,1 percento). Asia ed Europa Occidentale addirittura del 30,5 e del 33,4 percento. Medio Oriente e Africa del 28,4, Usa del 24,8, Europa Centrale e dell’Est del 16,9 percento. Il Giappone del 10,4 percento.