CloudCloud managementNetworkNetwork managementSecurity managementSicurezza

Juniper Networks Unite Cloud, la gestione della rete in multicloud

Nel 1998 inizia la sua esperienza nel mondo IT in Mondadori e partecipa alla nascita di Web Marketing Tools di cui coordina la redazione. Redattore esperto di software per PC Magazine, e caporedattore di ComputerIdea, segue da circa 20 anni l'evoluzione del mondo hardware, software e dei servizi IT in un confronto continuo con le aziende leader del settore

La gestione di ambienti pubblici, ibridi, privati anche in multicloud per Juniper Networks passa da Unite Cloud, un pacchetto di soluzioni che con Campus e Unite Cloud-Enabled Branch completa l’architettura Unite

Il cloud, strategia in ambito enterprise oramai consolidata, ha risolto problemi ma allo stesso tempo, per la varietà delle sue declinazioni, pretende di essere gestito. Soluzioni di cloud privato, ibrido e pubblico richiedono un’architettura del data center aperta, che possa evolvere con l’evolvere delle esigenze.

A loro volta i data center virtualizzati, che proliferano, aumentano la complessità della gestione complessiva negli ambienti cosiddetti multicloud. Ecco, qui si innesta la proposta di Juniper Networks Unite Cloud, un vero e proprio framework in grado di abilitare l’idea di un’infrastruttura di rete automatizzata, in grado di autogestirsi via software, nell’ambito di una gestione coerente.

Alla base del framework dovrebbero esserci quattro pilastri: automazione, sicurezza, ma anche analytics e autoapprendimento, che si declinano poi anche attraverso il portafoglio prodotto di routing, switching e strumenti di automazione.

Unite Cloud fa parte, per denominazione e sostanza dell’architettura Juniper Networks Unite, include l’applicazione di gestione Junos Space Network Director, lo switch appena annunciato Juniper Networks QFX5110 (fino a 100 Gigabit ma in grado di scalare a seconda dell’ampiezza di banda incontrata) e Contrail JumpStart, la suite di servizi per aiutare le aziende a passare alle tecnologie cloud. Tutte le soluzioni annunciate con Unite Cloud vanno a completare la proposta Unite Campus e Unite Cloud-Enabled Branch. 

Juniper Networks QFX5100
Juniper Networks QFX5100

Ripercorrendo la ‘composizione’ di Unite Cloud ecco che Network Director 3.0 si propone come sistema di gestione all-purpose dei data center per quanto riguarda l’automazione di gestione della rete quando scala, l’integrazione degli analytics; è possibile visualizzare e configurare più data center da un unico pannello, implementare overlay fabric sopra Ip fabric, e sfruttando le Ethernet VPN come control plane e come data plane i sistemi VXLAN.

Con Junos Fusion si possono gestire i dispositivi distribuiti come se fossero uno solo.  Con il nuovo switch QFX5110 invece Juniper ha ottenuto la scalabilità richiesta per supportare velocità di accesso tra 10/40 GbE con 4 uplink 100G, è disponibile la funzione Inline Tunnel Routing e sono supportate macchine virtuali e container e piattaforme per app di terze parti. Contrail è la soluzione per orchestrare i servizi di Juniper, ora JumpStart (servizi di deployment del software) sono affiancati da Contrail Cloud Platform e Networking nei DC, per l’implementazione dalla soluzione SDN.